Follow us
Bonus Sociale

Bonus Sociale

VCS Vendite > Normativa > Bonus Sociale

Da gennaio 2009 è attivo il cosiddetto “bonus sociale” (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di gas naturale ed energia elettrica’). Tale compensazione, sotto forma di sconto applicato nella bolletta per la fornitura di gas naturale e/o energia elettrica, è uno strumento introdotto dal Governo che ha l’obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico (bonus gas) e disagio economico e/o fisico (bonus energia elettrica), garantendo loro un risparmio sulla spesa annua.

Informazioni e Moduli per Bonus Gas

Chi ne ha diritto

Potranno accedere al Bonus per DISAGIO ECONOMICO:

  • Tutti i clienti domestici (le famiglie), intestatari di una fornitura di gas naturale nel luogo di residenza con misuratore di classe non superiore a G6 e che abbiano un ISEE inferiore o uguale a 8.265 euro.
  • I nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia ISEE non superiore a 20.000 euro.
  • Chi appartiene ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Il Bonus Sociale è riconosciuto anche ai clienti domestici che utilizzano impianti condominiali alimentati a gas naturale. In tal caso, non viene corrisposto in bolletta, ma attraverso un bonifico domiciliato che potrà essere ritirato presso gli sportelli di Poste Italiane.

Il bonus sociale è valido per 12 mesi e ne può essere richiesto il rinnovo se permangono le condizioni di disagio economico.

Il bonus sociale gas, inoltre, è cumulabile con il bonus sociale elettrico.

Come si richiede

Dal 1° gennaio 2021, come previsto dal decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157, gli interessati non dovranno più presentare la domanda per ottenere i bonus per disagio economico presso i Comuni o i CAF.

Sarà sufficiente che ogni anno, a partire dal 2021, il cittadino/nucleo familiare presenti la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) al fine di attestare la situazione reddituale (ISEE) utile per le differenti prestazioni sociali agevolate.

In presenza dei requisiti di reddito, l’INPS invierà i dati del nucleo familiare al Sistema Informativo Integrato (SII*) che identificherà le forniture da agevolare e le comunicherà a venditori e distributori di energia elettrica e gas, indicando il periodo di validità dell’agevolazione.

Eventuali domande presentate dal 1° gennaio 2021 in poi, non potranno essere accettate dai Comuni e dai CAF e non saranno in ogni caso valide per ottenere il Bonus Sociale.

Per i clienti diretti gas l’importo del bonus verrà direttamente scontato in fattura, non in un’unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla data di ammissione della riduzione da parte del Gestore del SII*.

Per i clienti indiretti gas il bonus verrà riconosciuto attraverso la corresponsione di quanto dovuto mediante bonifico domiciliato erogato in un’unica soluzione.

*Sistema Informativo Integrato (SII) gestito dalla società Acquirente Unico. Il SII è una banca dati informatica che contiene informazioni utili ad individuare le forniture elettriche e gas.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata di ARERA o chiamare il numero verde 800.166.654

Informazioni e Moduli per Bonus E.E

Chi ne ha diritto

Potranno accedere al Bonus per DISAGIO ECONOMICO:

  • Tutti i clienti domestici (le famiglie), intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione di residenza, che abbiano un ISEE inferiore o uguale a 8.265 euro.
  • I nuclei familiari con almeno 4 figli a carico la soglia ISEE non superiore a 20.000 euro.
  • Chi appartiene ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Hanno invece diritto al Bonus per DISAGIO FISICO:

  • Tutti i clienti domestici (le famiglie) presso i quali vive un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature necessarie per il mantenimento in vita alimentate ad energia elettrica.

Il bonus sociale è valido per 12 mesi e ne può essere richiesto il rinnovo se permangono le condizioni di disagio economico.

I bonus sociali per disagio economico e per disagio fisico sono cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Come si richiede

BONUS PER DISAGIO ECONOMICO

Dal 1° gennaio 2021, come previsto dal decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157, gli interessati non dovranno più presentare la domanda per ottenere i bonus per disagio economico presso i Comuni o i CAF.

Sarà sufficiente che ogni anno, a partire dal 2021, il cittadino/nucleo familiare presenti la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) al fine di attestare la situazione reddituale (ISEE) utile per le differenti prestazioni sociali agevolate.

In presenza dei requisiti di reddito, l’INPS invierà i dati del nucleo familiare al Sistema Informativo Integrato (SII*) che identificherà le forniture da agevolare e le comunicherà a venditori e distributori di energia elettrica e gas, indicando il periodo di validità dell’agevolazione.

Eventuali domande presentate dal 1° gennaio 2021 in poi, non potranno essere accettate dai Comuni e dai CAF e non saranno in ogni caso valide per ottenere il bonus sociale.

Per i clienti diretti elettrici l’importo del bonus verrà direttamente scontato in fattura, non in un’unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla data di ammissione della riduzione da parte del Gestore del SII*.

BONUS PER DISAGIO FISICO

Per accedere al bonus per disagio fisico è necessario compilare la domanda presso il proprio Comune di residenza o presso altro istituto da questo designato (come in CAF). La domanda è reperibile sul sito di ARERA. Di seguito il link:
https://www.arera.it/allegati/consumatori/moduli/modulo_B.pdf
È necessario inoltre, allegare alla domanda l’apposita certificazione della ASL e copia del documento d’identità. Non è richiesto l’ISEE.

*Sistema Informativo Integrato (SII) gestito dalla società Acquirente Unico. Il SII è una banca dati informatica che contiene informazioni utili ad individuare le forniture elettriche e gas.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata di ARERA o chiamare il numero verde 800.166.654

SERVE UNA MANO?
LASCIACI UN RECAPITO E TI CONTATTIAMO NOI.

Compila il modulo che torvi in questa pagina oppure chiama ora il numero 800432411

    I campi contrassegnati da * sono obbligatori

    Consenso
    Esprimo il mio consenso all’utilizzo dei miei dati personali per sondaggi, interviste o promozione commerciale via posta, telefono o sms